“Ognuno è un genio… Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità ad arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.”
– Einstein

 

 

Si propongono incontri di valutazione delle difficoltà scolastiche (ad esempio difficoltà di lettura, scrittura, calcolo, comprensione del testo o difficoltà di attenzione).

Dopo un incontro iniziale  con i genitori, si svolgeranno due successivi incontri nei quali si effettueranno osservazione e somministrazione di test mirati.

Al termine di questi tre incontri, sarà possibile formulare un’ipotesi sulle difficoltà scolastiche del minore ed individuare il percorso più adatto per permettere allo studente di affrontare serenamente la scuola.

Qualora lo si ritenesse opportuno sarà possibile completare la valutazione per ottenere la certificazione di disturbo specifico dell’apprendimento.

L’ottica attraverso la quale si intende guardare alle difficoltà che emergono in ambito scolastico è quella della complessità. Si ritiene che tali difficoltà non coincidano esclusivamente con le difficoltà di rendimento, coinvolgano molteplici aspetti che devono essere correttamente indagati. Risulta, pertanto, fondamentale analizzare e comprendere anche i vissuti emotivi del minore, il contesto relazionale (familiare e scolastico) in cui è inserito e quali effetti scaturiscono dalle difficoltà che deve affrontare quotidianamente.

Grazie ad un’analisi approfondita, sarà possibile co-costruire un percorso adatto e funzionale per il minore, che coinvolga attivamente famiglia e scuola al fine di aiutarlo a attenuare le proprie difficoltà o a conviverci serenamente.